CAMPIONI NAZIONALI JUNIORES 2004 - AFFILIATO: F.I.G.C. - C.O.N.I. C.A.S. - SCUOLA CALCIO RICONOSCIUTA

Eccellenza - Più "Santa Claus" che San Luigi: il Ronchi ringrazia

CAMPIONATO 2017-2018
CATEGORIA ECCELLENZA
15^ giornata
17 dicembre 2017

SAN LUIGI - RONCHI  2-3 (1-1)

Marcatori: Lucheo (R) 6', Muiesan (SL) 44' pt; Bardini (R) 5', Stipancich (SL) 13', Markic (R) rig. 15' st.

Un San Luigi in versione natalizia, si trasforma in "Santa Claus" e regala tre punti al Ronchi che ringrazia incredulo davanti agli incredibili errori della difesa sanluigina. Finisce 3 a 2 con i biancoverdi capaci per due volte di recuperare lo svantaggio, ma che pagano dazio a situazioni difensive degne del "mai dire gol". A penalizzare ulteriormente la formazione di mister Sandrin anche l'inferiorità numerica per quasi ottanta minuti di gioco, causata dall'espulsione di Villanovich. San Luigi schierato con il 4-3-1-2 che rispetto alla vittoriosa gara di Lignano vede solamente Jugovac prendere il posto di Furlan tra i pali.

Buono l'approccio alla gara dei sanluigini che al 2° si rendono pericolosi quando Gridel vede il movimento di Muiesan e lo serve nello spazio; il sinistro del bomber biancoverde è smorzato dal tuffo di Furios e quindi è lesto Strussiat ad anticipare il probabile tap in vincente di Sabadin, spazzando in out. Al 6° ecco il primo regalino della difesa sanluigina: lungo rilancio dalla tre quarti di Stradi, Jugovac sbaglia il tempo dell'uscita fuori area, facendosi soffiare il pallone da Lucheo che tutto solo insacca a porta vuota. Il San Luigi accusa il colpo e balla per diversi minuti, in cui la formazione ospite costruisce diverse opportunità per raddoppiare. Al 10° calcio d'angolo di Markic e Lucheo tutto solo sul secondo palo colpisce di testa a botta sicura, ma in questo caso Jugovac è ben piazzato e blocca con sicurezza. Tre minuti dopo destro dal limite di Lucheo dopo una mischia, con l'estremo difensore sanluigino costretto ancora una volta a neutralizzare la minaccia. Al 15° cross di Markic e girata di testa di Sarcinelli con palla che fa la barba al palo. Due minuti più tardi fallo da dietro a centrocampo da parte di Villanovich su Gallan lanciato verso la porta sanluigina e inevitabile cartellino rosso per il numero cinque biancoverde. Sotto di un gol e con un uomo in meno la formazione di casa ha comunque la capacità di reagire e inizia a farsi minacciosa dalle parti di Furios, anche se non si contano palle gol. Alla mezz'ora mister Sandrin prova a ridisegnare la squadra togliendo Gridel e Sabadin e inserendo Ianezic e Stipancich. Cambia poco o niente però poichè il Ronchi controlla agevolmente le sfuriate sanluigine, anche se comunque Giovannini e compagni sembrano avere maggiore equilibrio, tanto che l'inferiorità numerica in campo non si nota. Il pareggio arriva improvviso al 44° quando su un cross di Kozmann, Ianezic tocca di testa quel tanto che basta per permettere a Muiesan di insaccare da due passi, confermandosi rapace d'area di rigore. Pochi secondi dopo altra frittata della difesa sanluigina con Lucheo che va in gol, ma il direttore di gara annulla su suggerimento del guardalinee per un fuorigioco dello stesso Lucheo, apparso alquanto dubbio. All'intervallo 1 a 1 ma San Luigi che appare in difficoltà quando attaccato dalle rapide punte ronchesi.
 
Il secondo tempo vede i biancoverdi partire più determinati, ma è ancora una volta una leggerezza difensiva a consentire agli ospiti di ritornare in vantaggio. E' il 5° quando un innocuo pallone arriva nel cuore dell'area sanluigina con Kozmann e Jugovac che "vai tu, vado io" lasciano palla a Bardini, abile con un tocco morbido ad infilare in rete. Costretta nuovamente ad inseguire la compagine di mister Sandrin espone il fianco alle ripartenze ronchesi, ed al 7° è decisivo il contrasto di Male sulla conclusione a botta sicura di Bardini con palla che finisce in corner, sfiorando il palo alla destra di Jugovac. E' una prodezza balistica di Stipancich al 13° a regalare il pareggio al San Luigi, la cui magistrale punizione dai venti metri si insacca all'incrocio dei pali: davvero un gran gol. Ma ancora una volta la rincorsa diventa vana poichè al 15° Kozmann liscia un facile pallone consentendo a Sarcinelli di puntare Jugovac e finendo poi per commettere un ingenuo fallo in area, con una spinta da tergo che il direttore di gara non può esimersi di punire con il calcio di rigore. Dagli undici metri Markic non sbaglia per il nuovo vantaggio ospite: 3 a 2. Mister Sandrin prova ancora una volta a modificare l'assetto inserendo una punta, Bertoni, per un difensore, Potenza. Al 24° Ronchi vicino al poker con una gran conclusione di Raffa che trova la deviazione di Kozmann e palla che si perde fuori di pochissimo. Altro cambio per i biancoverdi con Reder che è costretto a lasciare il terreno di gioco stremato; al suo posto Carlevaris per un San Luigi decisamente a trazione anteriore. Il San Luigi prova a rientrare in partita ma ai biancoverdi manca lo spunto nei sedici metri finali, con qualche errore di troppo in fase di ultimo passaggio. Al 35° arriva l'occasione del pareggio quando Strussiat mette in crisi il proprio portiere Furios con un azzardato retropassagio che per poco non favorisce il beffardo tocco di Bertoni, ma Furios si supera riuscendo ad anticipare davvero di un soffio l'attaccante sanluigino. Due minuti dopo calcio di punizione di Stipancich per il colpo di testa di Muisan, troppo centrale però per creare grattacapi a Furios. Al 40° mister Sandrin gioca la carta Tentindo al posto di Ianezic, con il neo entrato che si esibisce subito in una bella iniziativa che mette in difficoltà la retroguardia ospite: spazza di prepotenza Strussiat. Finale con il San Luigi all'arrembaggio e palla del 3 a 3 che arriva al 47° quando, dopo un cross di Kozmann dalla linea di fondo, Muiesan fa sponda di testa per Stipancich che tutto solo all'altezza del rigore svirgola clamorosamente. E' l'epilogo di una partita stregata per Giovannini e compagni che ancora una volta dimostrano di soffrire della sindrome di Basovizza, considerato che ben 18 punti sui 26 raccolti fino ad oggi sono arrivati lontani dal campo "di casa".

In classifica il San Luigi perde una posizione e al giro di boa è quarto con 26 punti, a preceduto da Torviscosa (27), Lumignacco (38) e Chions (40).

SAN LUIGI: Jugovac, Kozmann, Potenza (Bertoni 24' st), Male, Villanovich, Giovannini, Reder (Carlevaris 28' st), Cottiga, Sabadin (Stipancich 30' pt), Muiesan, Gridel (Ianezic 30' pt; Tentindo 40' st). (Gregoris, Cassarà). All. Sandrin.

Espulso: Villanovich.

Ammoniti: Kozmann, Reder.

 

 

Stampa